Consenso informato nella terapia protesica fissa tradizionale

Mi è stato spiegato che è necessario ridurre la dimensione dei denti naturali per consentire, sopra ad essi l’inserimento di corone o elementi protesici a perno. In conseguenza di quanto sopra riportato mi impegno a rispettare le direttive che mi verranno prescritte per quanto riguarda la manutenzione e l’igiene della bocca, nonché ogni altra misura che verrà ritenuta utile, per il migliore raggiungimento del risultato finale...

 

Consenso informato nella terapia implantare

Gentile Paziente, in questo modulo vengono riassunti i concetti a Lei già espressi verbalmente nel corso delle visite precedenti, precisandoli e definendoli nelle loro linee essenziali, in modo da avere anche per iscritto il Suo assenso all’esecuzione delle terapie prescritte e concordate.

 

 

Bioetica in odontoiatria

Il termine ‘bioetica’ ( bios ‘ vita’ + ethos ‘ comportamento, ‘etica’ : nel senso di ‘etica della vita’ ) ha un valore semantico vasto, è polisemico, racchiudendo ambiti dotati di una autonomia semantica propria, benché apparentati. Apparve per la prima volta nel 1971, nel titolo dell’opera Bioethics. A bridge to the Future, del biochimico e oncologo americano Van Rensselaer Potter II.

Oggi il termine bioetica è inteso nell’accezione di etica biomedica, senza riferimenti all’etica ambientale: l’insieme delle analisi critiche e degli sviluppi normativi che riguardano le dimensioni morali della pratica clinica, della ricerca biomedica sperimentale e delle strategie di sanità pubblica. La bioetica è un area di studio multidisciplinare, che regolamenta la ricerca biomedica e le sue applicazioni cliniche, e controlla la liceità di qualsiasi intervento dell’uomo sulla vita. A partire dagli anni 70, soprattutto in ambito anglosassone, il dibattito bioetico si è sviluppato attorno a tre principi cardinali:

 

Leggi tutto: Bioetica in odontoiatria

Grande rialzo del seno mascellare: tecnica innovativa

Il seguente lavoro è il frutto di una collaborazione tra l'equipe del prof. Massimo Galli e Futuriodontoiatri.it. La video guida dall'impostazione puramente didattica, propone una nuova e raffinata tecnica di grande rialzo del seno mascellare ( SA4 ), mediante l’utilizzo di osso autologo prelevato dal mascellare inferiore ed in alternativa da un bone-ring di cartilagine suina appositamente progettato. Quest'ultima opzione viene proposta per diminuire la morbilità del paziente e rendere la tecnica più accessibile da un punto di vista chirurgico. La tecnica innovativa, grazie alla ideazione e sperimentazione da parte del Dott. Giovanni Falisi, Dott. Pedro Vittorini e del Prof. Massimo Galli, permette la stabilizzazione primaria degli impianti anche in creste ossee estremamente ridotte fino a 0,5mm.

Leve e pinze in chirurgia odontostomatologica

Nomenclatura leve in odontoiatriaIn questo mini opuscolo, di circa quindici pagine, sono raffigurate le più comuni leve e pinza utilizzate in chirurgia odontostomatologica, con una breve descrizione riguardo il campo di utilizzo della leva o della pinza stessa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sei qui: Home Documenti Articoli università